Convention Novagroup 2017 - Nova Group

Luglio-5-In-cop-1280x956.jpg

Villasimius è indubbiamente un luogo che è sempre piaciuto a Vittorio Amura per ospitare gli eventi, e anche questa volta non ha disatteso le aspettative.
Si è creata così una condizione ideale per un momento di incontro e di confronto che i soci di Novagroup hanno organizzato con i loro fornitori e clienti.
I numeri sono a favore di Novagroup, così come sottolineato durante la Convention da Vittorio Amura, presidente di Novagroup.
“Il fatturato cresce del 9% e ha raggiunto complessivamente con il Truck e Alliance i 320 milioni di euro”.
Una cifra ragguardevole per un gruppo che si è organizzato solo tre anni fa e che può ancora crescere grazie alle iniziative intraprese, soprattutto per quanto concerne l’attività di affiliazione svolta dai soci nei confronti del network officine SuperNova, che conta più di 505 adesioni registrate. Spazi di crescita sono poi possibili, prosegue Amura, attraverso una maggiore concentrazione del fatturato degli aderenti verso i fornitori a pannello, che attualmente non supera il 63% del totale.
Ad oggi sono 40 i fornitori a pannello; grazie a questo aumento degli stessi,pari al 30%,i soci avranno maggiore agio per individuare e canalizzare gli acquisti su più tipologie di prodotto, con l’e etto di migliorare la percentuale di canalizzato sui fornitori a pannello.

Sempre parlando di fornitori, sono 35 i player a pannello condivisi con Temot International e Novagroup si è attivata per omologare anche a livello internazionale altri nomi importanti come Corteco, Fiamm, UFI Filters e AC Rolcar, grazie alla partecipazione al “council” fornitori di Chris Hutchinson.
Assente per un infortunio, Fotios Katsardis, presidente e CEO di Temot International, non potendo partecipare direttamente alla convention Novagroup, si è presentato con un video, confermando l’ottimo lavoro e la stima del gruppo internazionale nei confronti di Novagroup.
Il video ha dato anche l’opportunità di ribadire ufficialmente e sottolineare più volte che i soci Temot International sono esclusivamente Novagroup e NSD e nessun altro.
Il lavoro fatto localmente dai 140 soci ricambisti di Novagroup ha permesso, dopo 47 meeting locali, di raggiungere il traguardo ragguardevole di 505 adesioni di o cine ai network SuperNova e Oncar by Supernova, segno inequivocabile del gradimento dei servizi offerti.
Tra questi, sicuramente va considerato il rinnovo dell’accordo con lo Studio Legale Bignotti d’Acquarone, storico consulente dei network organizzati da Vittorio Amura, che porta un valore aggiunto di cil- mente imitabile per competenza. Altri servizi di grande appeal sono quelli più tecnici, che spaziano dalla telediagnosi al call center no al gestionale e che rendono molto forti i contenuti del progetto. Quasi la metà delle o cine in Italia non hanno una targa e rappresentano un potenziale molto alto per chi si dedica all’affiliazione, aprendo nuove opportunità di lavoro per le officine aderenti.

L’affiliazione a un gruppo internazionale consente alle officine di rimanere aggiornate anche rispetto alla trasformazione tecnologica che sta impattando sul mercato, iniziando dalle nuove tecnologie ADAS (guida assistita) che sono già di serie sui principali veicoli, per poi passare alle macchine a guida autonoma, che presumibilmente avranno il loro esordio dal 2025-30 in Europa. Da sottolineare anche l’accordo con Point S, uno dei più grandi operatori europei di pneumatici.
Novagroup continua così il proprio sviluppo, che passa dalla crescita del network o cine, con l’intento di raggiungere presto una adeguata copertura nazionale, per poter au- mentare la visibilità del marchio an- che nei confronti dell’automobilista.

La risposta al mercato che cambia si chiama anche Siriotek, il gestio-nale sviluppato da Massimo Mandato, responsabile dei progetti o cine SuperNova e Oncar by Supernova, che permette la ricerca del veicolo con targa, l’acquisto dei ricambi e delle informazioni tecniche e dei piani di manutenzione, il tutto all’interno di una unica soluzione e a condizioni competitive.
Come sottolinea Mandato, “viviamo questo gestionale con l’ottica di offrire un servizio ai nostri clienti, non come una occasione di vendita”. Novità anche per il Truck, grazie alla ricerca dei ricambi con chia- mate al VIN di cinque fra i principali costruttori come Scania, Volvo, Man e Mercedes.


Più di 400 ricambisti e quasi 1.900 officine hanno fatto visita allo stand Novagroup durante l’ultima edizione
di Autopromotec: questi i numeri comunicati durante la convention da Alan Amura, responsabile marketing di Novagroup. Numeri davvero signi cativi, a testimonianza che quanto fatto sino ad oggi sia assolutamente apprezzato da clienti e fornitori. Durante la era Novagroup ha organizzato diversi momenti di confronto per dare spazio a tutti i servizi a supporto dei progetti officine Supernova e Oncar by Supernova, in cui i clienti hanno potuto conoscere in maniera approfondita i contenuti del network.
Da sottolineare anche i numeri delle richieste di adesione al progetto o cine pervenute durante i cinque giorni di era: ben 85. Sono stati 320 gli operatori che hanno partecipato al meeting dimostrativo del gestionale Siriotek. Circa 60 invece gli appuntamenti con i fornitori, che riconoscono in Novagroup, un partner di assoluta affidabilità. Apprezzati anche i momenti di svago, come la presenza di un simulatore F1 completamente brandizzato Novagroup, che ha riscontrato un grande successo,
o la mascotte Supermek, che ha attirato l’attenzione anche dei tanti bambini presenti. “Un mix perfetto – conlude Alan Amura – che ha reso Novagroup tra i protagonisti di Autopromotec 2017”